Lo Shiatsu è un trattamento che ha come obiettivo l’armonia globale della persona, sia a livello fisico sia a livello psicologico. “Ma lo Shiatsu non è una terapia medica. Non può curare le malattie.” Può tuttavia affiancarla come terapia complementare.

A seguito dello studio compiuto nel 2007 dell’Università di Leeds, si è reso evidente come lo Shiatsu sia intrinsecamente complementare con la medicina tradizionale e possa essere usato in sinergia con essa, comportando un concreto miglioramento nella condizione dei pazienti. È importante ricordare che lo Shiatsu non può essere praticato in ogni caso. In caso di patologie contagiose, emorragie, ulcere, fratture il trattamento è sconsigliato.

Benefici dello Shiatsu per il corpo Il trattamento Shiatsu comincia con un’analisi del corpo del ricevente. Dopo il colloquio iniziale, che l’operatore Shiatsu utilizza per trovare gli squilibri presenti. Procede tramite tecnica a pressione utilizzando palmo, pollice, gomito ed avambraccio operando sull’intero organismo in posizione supina, prona, decubito laterale e talvolta anche seduto, in base alle possibilità di movimento della persona.

Il trattamento Shiatsu viene usato con successo: per contrastare dolori muscolari e articolari, problemi digestivi mal di testa cronici, aiuta a potenziare l’elasticità e le capacità motorie della persone e può accelerare la guarigione da traumi di varie tipologie. In generale, facilita il rilassamento del sistema nervoso e migliora l’equilibrio del corpo nella sua totalità.